2014-06-17 "Ora la strada 275" - FB

Ora la questione 275 sta assumendo una dimensione diversa. Ora ci sono le discariche, ora c’è la risposta alle nostre preoccupazioni: nessuno aveva mai seriamente visionato in sede progettuale il percorso della nuova 275, quella che da Montesano porta a Leuca. Ora arrivano le sentenze sanzionatorie, quelle che fanno pagare sol perché si è osato rivolgersi ai tribunali. Stiamo pagando noi, che avevamo già sufficientemente profuso risorse finanziarie e umane, noi che tentiamo di difendere un’idea, un territorio unico già abbondantemente devastato benché nascosto sotto la patina degli spot pubblicitari. Stanno pagando alcuni espropriandi, 13 ultimi mohicani, che hanno pensato di difendere la loro terra anche sostituendosi ai migliaia di proprietari che vivono sempre alla finestra, cittadini sospesi, appesi all’eterna volontà altrui. Sono stati bacchettati da tutti: come osate difendere il vostro piccolo appezzamento di fronte a opere così gigantesche?

Ora è arrivato il momento di sentire voci forti e chiare da parte dei nostri sindaci: qual’è la loro idea intorno a questo Salento pieno di discariche, tumori, morti e bruttezza? Ora dobbiamo sentire gli assessori regionali e forse anche Vendola (un po’ ponziopilatesco): vogliono recedere dal finanziamento dell’opera e progettare velocemente il semplice ampliamento della 275 fino a Montesano? Ora dobbiamo esplorare ogni strada, Cantone, Renzi, Napolitano o viceré che sia. Ora è arrivato il momento di vincere sul serio.

17 Giugno 2014 - FB

Alfredo De Giuseppe

 

Stampa

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok