Real time web analytics, Heat map tracking

2013-06 "Quercia: la strana determina" - Il Volantino

Alla fine, in relazione ai lavori incorso nel terreno e sui muretti della Quercia Vallonea,  un documento, una qualche forma di autorizzazione è venuta fuori… In data 19 giugno sul sito del Comune di Tricase appare una determina del Sindaco, Antonio G. Coppola, recante data 19 aprile, dal titolo “Salvaguardia albero secolare” nella quale, dopo una serie di premesse, si intima il “proprietario Sig. Francesco V. De Nitto di migliorare la protezione delle aree di che trattasi, realizzando allo scopo almeno una rete provvisoria di cantiere che innalzi di m. 1,00 la recinzione esistente”.

Chiarendo che  il nostro solo fine è quello di salvare il decoro del paese, la dignità delle persone e la natura libera della quercia, dalla determina del Sindaco siamo disponibili a prendere il meglio: l’aggettivo provvisorio. Per cui siamo certi che appena conclusi i lavori di ripristino del “lamione” parzialmente crollato, lo stesso Sindaco farà una nuova ordinanza per eliminare in via definitiva la incredibile recinzione metallica che potrebbe deturpare l’immagine della quercia nonché far cadere sull’intera cittadinanza l’accusa di incuria e inciviltà. Adesso c’è solo da apporre un paio di cartelli nei pressi della quercia con la dicitura “recinzione di sicurezza per i lavori in corso. Termine dei lavori: entro la data del…”. E siamo certi che la prossima volta, per quanto il terreno su cui sorge la quercia Vallonea sia privato, per spostare anche una sola pietra, per apporre un qualsiasi segnale stradale, si chiederà il parere alla commissione paesaggistica (tanto per avere un unico riferimento).

Ne siamo certi e quindi buon lavoro a tutti.

Il Volantino - 21 Giugno 2013

Alfredo De Giuseppe

 

Stampa